Fibra Isofoam (Fibra bassa biopersistenza a 2.300 °F)

La fibra Isofoam utilizza fibra bassa biopersistenza a 2.300 °F Isofrax® nel processo di installazione Foamfrax combinando le fibre di silicati alcalino terrosi (AES) ai leganti inorganici e organici in un meccanismo miscelatore certificato. All’interno della camera di miscelazione, le fibre e i leganti sono combinati per creare una mistura omogenea di schiuma e fibre. Il macchinario di installazione Foamfrax spinge la mistura attraverso un tubo e un ugello di alimentazione, quindi il materiale viene successivamente applicato sulla superficie di destinazione. Il sistema legante brevettato Foamfrax e il metodo di installazione certificato incapsulano completamente le fibre con un legante schiumoso, riducendo in maniera significativa i livelli di fibre portate dall’aria nel corso dell’installazione.

Applicazioni tipiche:

  • Rivestimenti per forni (riformatori, boiler, forni, forni per il trattamento termico, ecc.)
  • Rivestimenti per recipienti
  • Inceneritori, combustibili, condotti e scaffali
  • Aggiornamenti refrattari per forni
    • rivestimenti sopra strati refrattari (LOR)
    • fibra su fibra (FOF)
  • Pedane dei carrelli con masse ridotte
  • Pedane preriscaldate per siviere
  • Supporto per materiali refrattari imballati a elevata densità
  • Isolamento a muro per tubi del boiler
  • Manutenzione dei rivestimenti per forni (divari, crepe e vuoti di imballaggio)
  • Protezione antincendio

Documenti.

Schede dati sulla sicurezza

Fibra Isofoam (Fibra bassa biopersistenza a 2.300 °F)

Product Information Sheet

Non riesci a trovare quello che stai cercando?